Ripristineremo la normalità appena saremo sicuri di cosa sia in ogni caso il normale. Grazie.

«Una delle cose che aveva sempre trovato difficile comprendere a proposito degli esseri umani era che avevano il vizio di affermare e ripetere cose assolutamente ovvie, come risultava evidente da frasi quali “Che bella giornata!” o “Come sei alto!” oppure “Oddio, mi sembra che tu sia caduto in un pozzo profondo nove metri: ti sei fatto male?”.
In un primo tempo si era fatto una sua teoria per spiegare questo strano comportamento. Aveva pensato che le bocche degli esseri umani dovessero continuamente esercitarsi a parlare per evitare di rimanere inceppate. Dopo avere osservato e riflettuto per alcuni mesi, aveva abbandonato questa sua teoria per un’altra.
Aveva pensato che se gli esseri umani non si esercitavano in continuazione ad aprire e chiudere la bocca, correvano il rischio di cominciare a far lavorare il cervello.
Dopo un po’ aveva abbandonato anche questa teoria, considerandola eccessivamente cinica, e aveva deciso che in fondo gli esseri umani gli piacevano molto, anche se non poteva mai fare a meno di preoccuparsi e disperarsi davanti alla terribile quantità di lacune che le loro conoscenze presentavano.»
Annunci

Informazioni su marcoangels

«Sono sempre stato il maestro di me stesso.. ..e devo confessare che sono sempre stato anche il mio allievo preferito.»
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Ripristineremo la normalità appena saremo sicuri di cosa sia in ogni caso il normale. Grazie.

  1. Simona ha detto:

    ciao Marco ripristinata la normalità? 🙂 Un saluto.. un buon weekend!

    • marcoangels ha detto:

      Non siamo ancora sicuri di cosa sia il normale, pertanto resteremo ancora in attesa e in ascolto, cercando di osservare nuovamente i comportamenti umani. Grazie!

I commenti sono chiusi.