parole

«Le parole sono cattive.
Le parole offendono.
Le parole chiedono scusa.
Le parole bruciano.
Le parole accarezzano.
Le parole sono date, scambiate, offerte, vendute e inventate.
Le parole sono assenti.
Alcune parole ci succhiano, non ci mollano; sono come zecche: si annidano nei libri, nei giornali, nelle carte e nei cartelloni.
Le parole consigliano, suggeriscono, insinuano, ordinano, impongono, segregano, eliminano.
Sono melliflue o aspre.
Il mondo gira sulle parole lubrificate con l’olio della pazienza.
I cervelli sono pieni di parole che vivono in santa pace con le loro contrarie e nemiche.
Per questo le persone fanno il contrario di quel che pensano, credendo di pensare quel che fanno.»
[cit. José Saramago]
Annunci

Informazioni su marcoangels

«Sono sempre stato il maestro di me stesso.. ..e devo confessare che sono sempre stato anche il mio allievo preferito.»
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

11 risposte a parole

  1. Simona ha detto:

    Una parola per Te: AUGURI! 🙂

  2. Simona ha detto:

    Altre due parole anzi tre: BUON ANNO MARCO! 🙂

  3. Non solo. Le parole, definendo ciò che è pensabile, lo rendono possibile o meno.
    Buon anno, Marco.

  4. dolcezzasicula ha detto:

    Se le persone parlassero meno e agissero di più vedi tu come il mondo andrebbe decisamente meglio!!!!

I commenti sono chiusi.