…giochi o non giochi?

Dovrei riportare tutta una serie di citazioni di uno splendido film che ho visto tantissime volte nel giro di pochi mesi.
Ne riporto solo una, semplice, profonda, che riassume tutto quello che il protagonista e un sacco di persone forse vorrebbero provare. Tutto in un singolo istante. Tutto insieme.
«Felicità allo stato puro, bruta, primitiva, vulcanica. Magnifico. Il meglio del meglio; meglio della droga, dell’eroina, meglio delle canne, coca, crack, fix, joint, shit, shoots, sniff, pet, marijuana, cannabis, peyote, colla, acido, LSD, ecstasy, meglio del sesso, meglio del pompino, il 69, le orge, masturbazione, tantrismo, kamasutra, massaggio thailandese, meglio della cioccolata, il mont blanc, la banana split, meglio di tutte le trilogie di George Lucas, delle puntate del Muppet Show, meglio dell’ancheggiare di Emma Peel, Marilyn, la puffetta, Lara Croft, Naomi Campbell, i nei di Cindy Crawford, meglio della facciata B di Abbey Road, gli assolo di Hendrix, meglio dei passetti di Armstrong sulla luna, le montagne russe, i festoni natalizi, la fortuna di Bill Gates, le trance del Dalai Lama, la resurrezione di Lazzaro, tutte le pere di testosterone di Schwartz, il collagene nelle labbra di Pamela Anderson, meglio di Woodstock e dei rave party più trasgressivi, meglio dei trip di Sade, Rimbaud, Morrison e Castaneda, meglio della libertà… meglio della vita!»

«Hei! E’ a te che parlo! Mi senti? Certo che mi senti! E’ proprio questo che ti da fastidio: sei un povero cretino e il peggio è che continui a non ascoltarmi!»

Link musicale da ascoltare mentre si legge l’articolo: http://www.youtube.com/watch?v=8IJzYAda1wA

Annunci

Informazioni su marcoangels

«Sono sempre stato il maestro di me stesso.. ..e devo confessare che sono sempre stato anche il mio allievo preferito.»
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

10 risposte a …giochi o non giochi?

  1. tantopercantare ha detto:

    mmm…. compro una vocale…

  2. gabry ha detto:

    bellissimo film…

  3. Il punto è che una volta nella vita mi ci sono sentita, così. E dopo niente ti basta più.

I commenti sono chiusi.