l’attimo

"Non leggiamo e scriviamo poesie perché è carino: noi leggiamo e scriviamo poesie perché siamo membri della razza umana; e la razza umana è piena di passione. Medicina, legge, economia, ingegneria sono nobili professioni, necessarie al nostro sostentamento; ma la poesia, la bellezza, il romanticismo, l’amore, sono queste le cose che ci tengono in vita."
 
"La verità è una coperta che ti lascia scoperti i piedi
Tu la spingi, la tiri e lei non basta mai, anche se ti dibatti, non riesci a coprirti tutto…
Dal momento in cui nasci piangendo al momento in cui esci morendo, ti copre solo la faccia e tu piangi e gridi e gemi."
 
"Cogli la rosa quando è il momento, che il tempo, lo sai, vola e lo stesso fiore che sboccia oggi, domani appassirà."
 
Le scelte che facciamo, troppe ogni giorno, ci portano in una direzione rispetto ad un’altra… la strada che abbiamo intrapreso è quella corretta?
Raramente possiamo tornare indietro… al massimo cerchiamo una piccola via d’uscita, spesso invisibile, con la speranza che questa ci porti nella direzione giusta.
Cammina, non fermarti, forse vedrai qualcuno correre, sfrecciarti di fianco con un dolce sorriso.
O con un ghigno maligno sulle labbra…
"Non ti curar di loro, ma guarda e passa".
 
..se non trovi spiegazione a questo intervento,
..se credi di non aver inteso granché di queste parole,
..se non ti interessa nulla di ciò che sta scritto,
non preoccuparti, è tutto normale!
..ci sto anche io insieme a te!
Annunci

Informazioni su marcoangels

«Sono sempre stato il maestro di me stesso.. ..e devo confessare che sono sempre stato anche il mio allievo preferito.»
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

2 risposte a l’attimo

  1. Silvia ha detto:

    Io invece ho compreso quello che volevi dire…E ti dico che anche io ti faccio compagnia! La vita è un carro un pò impegnativo da condurre…e troppo spesso,a mio parere,ci sfuggono le redini di mano.
     
    Io non so se la strada che sto percorrendo è giusta o sbagliata…so solo che posso andare avanti,al massimo sterzare a destra o sinistra…ma indietro non ci torniamo! E forse è un bene…o forse no…non lo so ancora…
     
    Ti lascio con un bacio e un abbraccio…ciao 🙂

  2. Lara ha detto:

    Ciao, è un po\’ che non passo di qua. La domanda che ci si pone è "Come sarebbe ora questa mia vita se avessi scelto così e non così". Purtroppo una risposta non c\’è, la vita va vissuta, punto e basta, sarà poi il tempo a darti ragione o meno delle scelte fatte.
    Ciò che mi ha colpito di questo tuo intervento è l\’ultima frase "Non ti curar di loro, ma guarda e passa". Io personalmente sono stufa della gente che si permette di guardare gli altri dall\’alto in basso, come se loro fossero perfetti e tu non fossi nulla: tutti facciamo degli errori, più o meno grandi, forse sarebbe più giusto cercare di capire perchè si è sbagliato invece di criticare e basta. Scusa lo sfogo.
    Un bacio dalla Tata, che non si cura più di loro, ma guarda e passa.

I commenti sono chiusi.